ACQUACOTTA DI MOGGIONA

Un piatto le cui origini si perdono nella notte dei tempi e che, per la sua assoluta semplicità, era il preferito dai pastori transumanti e dei boscaioli o bigonai. Per farla bastano due cose: il pane duro, una padella e poco più.

  • ½ chilo di pane duro
  • ½ chilo di pomodori
  • Pecorino grattugiato
  • ½ chilo di cipolle
  • 3 salsicce
  • Olio sale peperoncino

Mettete a soffriggere nella padella con olio, cipolle tritate grossolanamente, quando le cipolle sono ben rosolate aggiungere i pomodori, il peperoncino, il sale e le salsicce già cotte spellate e tagliate a fettine. Lasciate bene insaporire il tutto e all’ultimo aggiungete qualche ramaiolata di brodo. In una teglia non molto alta, mettete il pane tagliato a fette sottili e spargete sopra abbondante pecorino grattugiato. Versate il contenuto della padella sul pane e mettete nel forno molto caldo per un quarto d’ora. 

 

 TORNA ALL' ELENCO ARTICOLI

IL CASENTINO TI ASPETTA

Scoprilo, Assaporalo e Vivilo

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie presenti sul Portale.