Calendario eventi

 

Pane e Yoga

Sabato, 25. Maggio 2019 08:00 - Sabato, 25. Maggio 2019 23:00

Soci

Eventi

alla Grande Via

“Essere luminosi nei pensieri e negli atti, essere in pace con il nostro vivere, senza desiderare questa o quella cosa, imparare a conoscersi e ad agire nel movimento della vita: queste sono le regole di vita che propone lo Yoga."

Patanjali

La parola #YOGA significa "#unione". Se portiamo il nostro sguardo al passato possiamo notare che questa disciplina e il #pane hanno origini antichissime e hanno accompagnato e unito l’#uomo nelle varie epoche. Studiando la storia del pane osserviamo che tutti i popoli hanno utilizzato i #cereali e l’#acqua per creare un impasto nutriente, semplice e accessibile: un cibo che accomuna le antiche civiltà così come il bisogno di attivare una connessione con la Divina Sorgente, fine ultimo dello Yoga.

Il pane e lo Yoga fanno parte della vita stessa e rappresentano un sano nutrimento, entrambi prevedono un impegno, un lavoro svolto con cura e pazienza.

Un altro elemento importante che accomuna il pane e lo Yoga è la valenza spirituale: spesso il pane è menzionato nei libri sacri come elemento rituale.

Nel pane, elaborato con cereali integrali, troviamo buona parte dei principi nutritivi indispensabili per lo sviluppo e il nutrimento dell’organismo umano e lo Yoga ci offre pratiche e insegnamenti che facilitano nella persona l’evoluzione e l’equilibrio: possiamo quindi considerare pane e yoga come due straordinari alimenti che sostengono l’uomo nella sua salute psicofisica e spirituale, rendendolo completo e realizzato.

N.B. EVENTO RISERVATO AI SOCI DE LA GRANDE VIA.

BIOGRAFIE DEI RELATORI

Lauretta Azzano

Insegnante Hatha Yoga e Meditazione con circa 30 anni di esperienza. Divulga Choosing Love Yoga, metodo da lei creato dove yoga, ginnastica cerebrale, coerenza cardiaca, meditazione e life coaching si fondono per offrire all’uomo contemporaneo validi strumenti per rispondere al meglio nelle varie aree della vita.

Simonetta Barcella

Dopo una lunga esperienza di insegnamento nella scuola dell’infanzia, si diploma a La Sana Gola nel 2010, conseguendo il diploma di cuoco. Continua la sua formazione visitando più volte Cuisine et Santé, centro macrobiotico ai piedi dei Pirenei.

Collabora attivamente alle attività de La Grande Via, associazione fondata dal dott. Franco Berrino, impegnata nella preparazione dei pasti e nella conduzione dei corsi di cucina.

Propone lezioni di cucina naturale e fornisce la propria consulenza all’interno del negozio di prodotti biologici e naturali che gestisce con il marito a Bolgare, in provincia di Bergamo.

Johannes della Fattoria di Selvoli

Dopo essersi dedicati alla coltivazione biologica dei cereali tra le colline dell’Alto Casentino, più per passione che per dovere e vendendo solo all’ingrosso, Johannes insieme al padre Andreas e ad Arianna, hanno creato un’impresa agricola a conduzione familiare: "Portiamo avanti con impegno tutte le attività della filiera: dalla coltivazione alla trasformazione e infine alla vendita diretta dei prodotti che ricaviamo".

La Fattoria di Selvoli è Bio-Certificata, e si inserisce all’interno del sistema della Garanzia Partecipata del Bio-Distretto del Casentino. Lo scopo è quello di ottenere alimenti che siano genuini e sani, per noi e per gli altri, attraverso un’agricoltura pulita e rispettosa dell’ambiente in cui viviamo. Consapevoli degli effetti nocivi che i prodotti di sintesi chimica, utilizzati in agricoltura convenzionale, hanno sulla Terra, sono andati oltre l’agricoltura biologica, scegliendo cioè di non utilizzare sostanze consentite come il rame e lo zolfo, in quanto aventi comunque un impatto su quella che è la naturale vitalità del terreno.

Simone Marri di Bio Forno BioGiorno

Ha iniziato 15 anni fa a prepararsi il suo pane quotidiano a casa, un piccolo piacere a cui dedicarsi finito il lavoro insieme a Francesca nella loro ditta di cablaggi elettrici. E mentre Simone sperimentava farine e lievitazione, sempre più il loro stile di vita si è avvicinato a un modo più sano e consapevole di concepire il cibo e l'alimentazione: naturale, biologico, vicino a casa.

Fino a quando Simone ha iniziato a manifestare una sensibilizzazione causata dall'esposizione chimica acuta ad alte dosi, mentre a Francesca arriva la diagnosi di MCS Sensibilità Chimica Multipla, una malattia invalidante non ufficialmente riconosciuta in Italia, che può avere manifestazioni molto diverse, simili a quelle allergiche, con possibili conseguenze anche gravi, che rende difficile trovare una nuova collocazione lavorativa.

Così nasce l'idea di trasformare la passione di Simone in lavoro, dove ogni scelta è dettata dalla cura e dalla premura per creare un luogo di lavoro sano e sicuro per Francesca (locazione della bottega, arredi interni, trattamento dell'ambiente).

Bio Forno BioGiorno inaugura nel 2015 a Santa Mama, in un fondo del XI secolo; propone esclusivamente prodotti privi di grassi animali, realizzati con lievito acido spontaneo, una pasta madre realizzata solo con acqua e farina senza l'aggiunta di nessun lievito esterno, la cui fermentazione è dovuta solo a diverse specie di batteri lattici del genere Lactobacillus.

Un pane quindi altamente digeribile e a lungo conservabile, che arricchisce la qualità delle proteine della farina. I fermenti contenuti in questo tipo di pane ripristinano la flora batterica rinforzando il nostro apparato intestinale.

Un pane artigiano, lievitato a temperatura ambiente su assi di legno. Lontano dall'omologazione del pane comune, è un pane che, come una volta, muta in base alla stagione e alle temperature, e che, come un tempo, mantiene proprietà vive grazie anche all'uso di farine di alta qualità: esclusivamente farine di tipo 1 e integrale macinate a pietra, con uno sguardo di attenzione ai produttori locali.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE:

€ 70 (pranzo incluso)

INFO E PRENOTAZIONI

mausolea@lagrandevia.it

+39 3494219837

 


IL CASENTINO TI ASPETTA

Scoprilo, Assaporalo e Vivilo

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie presenti sul Portale.